Privacy Policy

Felicità! E’ un bicchiere di vino con un panino, la felicità!

Occhio al vino in gravidanza però! Sul panino, vediamo il contenuto!
Il cibo è da subito la parte più importante di una donna in gravidanza, è attraverso il cibo che nutriamo il nostro bambino permettendogli di crescere in maniera corretta e nascere sano.
Se si tratta di una gravidanza diciamo programmata, l’ideale sarebbe iniziare con una corretta alimentazione anche nel periodo precedente al concepimento, così da preparare il nostro organismo, ma non sempre viene in mente, non sempre è tutto così matematico. Quindi mi focalizzo sul cosa mangiare e cosa non mangiare quando siamo in dolce attesa!

[Ripeto quanto già scritto nell’articolo “Aspetto un bambino… e ora?“: non sono un medico. Sto solo condividendo la mia esperienza e quanto appreso durante la gravidanza, quindi se avete qualche dubbio, prima di prendere qualsiasi decisione chiedete al vostro medico!]

  • RISCHIO DI VIRUS E BATTERI:

Innanzitutto, tra le prime analisi che vi verranno prescritte ci saranno quelle per vedere se avete gli anticorpi di rosolia, citomegalovirus e toxoplasmosi. Solo quest’ultima riguarda l’alimentazione.

Se non avete gli anticorpi non ne siete immuni e quindi meglio stare attente! E’ vero – l’ho pensato anche io – che “se non mi è successo nulla in 30 anni, perchè dovrei contrarre il virus proprio ora?”, ma è pur vero che rinunciare ad alcuni cibi per 9 mesi per non mettere a rischio il nostro bambino, in fondo non ci costa nulla. Specialmente nel primo trimestre potrebbe essere molto pericolosa per il feto, quindi, mamme! Non ci lamentiamo! E’ solo il primo sacrificio richiesto a una mamma! 😀
Ma oltre la minaccia della toxoplasmosi c’è quella della Salmonella, quella della Listeria, Escherichia coli, e sicuramente qualcos altro che ora mi sfugge.
Per questo bisogna stare attente a carni crude, compresi gli insaccati, formaggi a pasta molle, uova e latte crudo non pastorizzati, pesce crudo e frutta e verdura crudi non lavati adeguatamente.

Vi allego una tabella presa dal sito del Ministero della Salute che mi sembra spiegare bene un po’ tutto (poi se volete leggere tutto quello scritto in via ufficiale cliccate qui o sull’immagine)

(piccolo aneddoto: il mio ginecologo mi ha detto di non mangiare carne di maiale cruda, per il resto non mi ha messo veti.  A me non piacciono i crudi di nessuna natura quindi non mi sono posta il problema, ma per dire che avevo l’ok a mangiare la bresaola essendo manzo. La ginecologa di una mia amica ha detto di no anche quella, ma le ha permesso un bicchiere di vino a settimana, cosa che a me è stato vietato. Per questo vi dico di affidarvi al vostro medico di fiducia!)

  • ELEMENI NUTRITIVI NECESSARI:

Fatta questa premessa sui cibi da evitare per eliminare rischi di virus e batteri, quali sono gli elementi nutritivi di cui la mamma e il nascituro hanno bisogno? Cosa bisogna mangiare per garantire al feto una crescita ottimale?
Sicuramente nel primo trimestre l’alimentazione deve essere ricca di verdura fresca, frutta per assimilare le vitamine fondamentali (la A, la C, la D), l’acido folico (anche se sicuramente il medico vi indicherà di integrarlo perchè è fondamentale per evitare la malformazione della spina bifida), carne rossa ben cotta per il ferro e dovete bere molta acqua!
Durante il terzo trimestre è molto importante avere un’alimentazione ricca di fibre per evitare la costipazione (quindi via libera a cereali, legumi, ortaggi e frutta) e continuare a bere molta acqua specialmente se vi trovate in piena estate durante il periodo gestazionale.

  • COSA SAREBBE MEGLIO EVITARE:

Ora passiamo al caffè! Per me questo è un tasto dolente!
Per i primi 4 mesi non potevo nemmeno sentire l’odore, mi risultava nauseabondo e il doverlo eliminare dall’oggi al domani è stato tragico per quanto riguardava lo stare sveglia in ufficio!!!
Dopo il 4 mese riuscivo a prenderne uno al giorno, rigorosamente la mattina e diciamo me lo facevo bastare. Se azzardavo con il secondo iniziavano tachicardìa e non lo digerivo.
Ora invece (oggi entro nell’8 mese!) il caffè è di nuovo bandito: non lo digerisco, sto tutto il giorno con i battiti accelerati e la sera il piccoletto non mi fa dormire perché balla tutta la notte!
Quindi… niente caffe per me! 😥
A parte la mia esperienza personale comunque il caffè o il tè non sono vietati, ma vanno limitati. Teina e caffeina non fanno proprio bene al feto e rallentano il nostro metabolismo. Quindi mamme buon senso nel loro consumo!

Alcol si o alcol no?
Sicuramente NO ai super alcolici! Salutate il vostro drink preferito il sabato sera e iniziate a trovarvi un’alternativa soddisfacente!
Il vino c’è chi dice si e chi dice no. Specialisti che concedono un bicchiere a settimana e chi lo vietano in assoluto. Anche lì, credo stia tutto al nostro buon senso.
Il feto non ha gli enzimi per assimilare le sostanze alcoliche e da linee guida ufficiali Un pochino di vino o di spumante per un brindisi o anche solo per il nostro gusto non credo faccia nulla. Io almeno ho ragionato così, confrontandomi con il mio ginecologo. E la gravidanza sta procedendo alla grande!

  • LA NOSTRA NOTA DOLENTE: LA BILANCIA!

E per quanto riguarda il peso?
Si dice che per una donna normopeso sia ideale aumentare 11-12 kili nei 9 mesi di gravidanza.
Quindi se vogliamo evitare di eccedere troppo: no ai fuori pasto (al massimo un frutto se proprio vediamo di non riuscire ad arrivare a pranzo!), no a cene pesanti e difficili da digerire (nel terzo trimestre la digestione è una cosa veramente complicata!), no a troppi zuccheri e troppi grassi.
Io personalmente i primi 4 mesi ho avuto una fame incredibile, non riuscivo a non spezzare durante la giornata, soprattutto tra la colazione e il pranzo. Mi mangiavo un po’ di frutta, uno yogurt, pavesini… insomma smangiucchiavo cose leggere evitando il cornetto con la crema. Certo non morivo di fame!

Quindi mamme.. state attente, ma vivete tutto con estrema serenità!
Che non state vivendo una prigionia, ma l’esperienza più bella che una donna possa vivere!

(Foto dal web)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *