Privacy Policy

Non me la scorderò mai la sensazione provata vedendo quella seconda lineetta blu comparire sul test di gravidanza. Una delle sensazioni più belle mai provate!

Era un sabato mattina, il mio ciclo ormai in ritardo di una settimana e così io e il mio fidanzato decidiamo che il 3 marzo sarebbe stato il “giorno X”. Di sabato, giornata libera dal lavoro, così avrei avuto tutto il tempo a disposizione per gestire qualsiasi reazione! 😀 (e me ne è servito tanto di tempo!!!).
Vado a dormire terrorizzata da quello che avrei scoperto il giorno dopo. La desideravamo entrambi questa gravidanza ed ero terrorizzata dal ricevere un esito negativo del test. Ho vissuto quella settimana di ritardo con un piede bello ancorato per terra, e un altro che viaggiava e sognava. Io non sono mai stata regolare con il ciclo, in più avevo tutti i sintomi del caso (mal di pancia, seno gonfio, etc…), quindi non ho dato molto peso a questo ritardo. L’unica differenza era che avevo più fame del solito, ma non volevo illudermi e continuavo a ripetermi che era solo un ritardo, mentre una parte di me già viaggiava con la fantasia.

Mi sveglio presto, anche E. si sveglia con me, lo guardo e dico “vado”.
Mi alzo direzione bagno, tiro fuori dall’armadietto il test di gravidanza e leggo per l’ennesima volta il foglietto illustrativo (sapevo benissimo cosa bisognava fare… stavo solo prendendo tempo per calmare l’ansia!).
Faccio la famosa pipì sullo stick e vado per mettere il tappo preparandomi all’attesa dei 3 minuti come scritto sul bugiardino.
Beh… non ho fatto nemmeno in tempo a rimettere il tappo allo stick che eccola, quella seconda lineetta blu spuntare! Vivida, inequivocabile, netta… forse il blu più intenso che io abbia mai visto!!! 😀
Inizio a tremare come una foglia, a piangere, a non capirci più nulla mentre continuo a guardare lo stick vicino all’immagine esemplificativa del foglietto… il messaggio era chiaro. Si stava realizzando il mio sogno più grande! (per la cronaca… sto piangendo anche ora mentre scrivo il post!!!) Aspettavo quel momento da quando avevo 15 anni. L’avevo sempre sognato e avevo sempre detto che era l’unico grande desiderio nella mia vita. Ed ora eccolo lì! Tra le mie mani!

Comincio a pensare allora a come dirlo in maniera carina a E., che era rimasto a letto in attesa di una risposta. Penso a mille cose, ma ovviamente tutte andate in fumo: arrivo davanti al letto e con due occhi gonfi, riesco solo a tirare su il test, lo guardo, sorrido e tra una lacrima e l’altra faccio solo “SI” con la testa.
Lui si siede sul letto, mi metto vicino a lui e ci abbracciamo!
Poche parole, pochissime. Solo occhi lucidi e tanto batticuore.
Lui guarda il test, gli dico “guarda la lineetta, è blu netto. Ed è uscita in un secondo, altro che 3 minuti!” e lui “Siamo incinti! Direi Super Incinti!”

Ecco come quella mattina di sabato 3 marzo 2018 ha iniziato a cambiarci la vita!

Se vi va sotto raccontatemi il vostro momento! Io nel frattempo vado a sciacquarmi gli occhi! 😉

Categorie: Dolce Attesa

2 commenti

fra · 27 Agosto 2018 alle 14:39

chissà che emozione fantastica
non vedo l’ora di poterla provare anche io

Erika Cammarata · 27 Agosto 2018 alle 17:04

che emozione leggere queste parole. Non posso descriverti la mia esperienza perché non sono mamma, sono troppo giovane e lo sarò per sempre per questo, ma è davvero bello leggere la felicità di questo momento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *